Minu bijoux – Simone Minonzio

Simone Minonzio – Minu Bijoux

“Ho sempre desiderato lavorare nel mondo della moda: sarei diventato stilista se una mia amica,nel lontano 1993,non mi avesse detto che all’Istituto Europeo di Design il corso di Design del gioiello poteva fare per me. Fatto: diploma in mano e prime esperienze lavorative come designer per Giorgio Armani e Donatella Pellini.
Ma  volevo di più: testardaggine,ambizione e un pizzico di arroganza accostate a gran gusto ed eclettismo mi hanno spinto dove sono ora.
Minu Bijoux, il mio brand, parte dal cuore ancora prima che dai materiali: tutto parte dall’emozione e dalla ricerca. Attraverso i miei studi ho scoperto quanto fosse vasto il Mondo legato al gioiello, con la mia ricerca voglio andare oltre la stilistica ortodossa e creare uno stile unico,  identificabile, un colpo d’occhio nella vasta produzione di gioielli.

Simone Minonzio – Artigiano

 

Parliamo di Pietre: ho seguito un corso di Gemmologia di tre anni, ma Cristalli, Pietre e Minerali mi hanno sempre affascinato a tal punto da crearmi sin da bambino, una piccola collezione. Sono comparsi inevitabilmente subito nelle mie creazioni; solo il loro potere può donare fascino e attrazione ad un monile e renderlo praticamente unico.

Pietre – Gemme -Minerali

 

Tessuti, filati, carta, pietre preziose e semi-preziose

Il corso di oreficeria mi è servito per introdurre l’equilibrio fra dimensione, colore e spazio. Ma nella ricerca di una tecnica che potesse rendermi abile di fronte ai materiali, è solo nel cucito che ho ritrovato la mia resa d’espressione ideale, un po’ come per rendere il dipinto di un artista qualcosa di assolutamente personale.
Tessuti, filati, carta, pietre preziose e semi-preziose, perle, minerali, associati ad un pizzico di follia: questi sono i miei ingredienti per rendere saporito un monile.

Perle, minerali, e un pizzico di follia

Per dodici anni ho gestito il mio primo punto vendita completamente dedicato alla mia linea a Erba in provincia di Como, dodici anni meravigliosi che hanno maturato in me una forte determinazione nel spingere ancora più in là il mio progetto: rendere il mio brand visibile a tutti.
Detto fatto,ho chiuso il negozio e ho trasferito le “fondamenta creative” all’interno dell’Opificio Zappa, sempre ad Erba – Como. Antica struttura dove passato e presente si fondono in quella che è la cosa più importante per un’artigiano: la memoria storica a cui attingere per rinnovarsi.

Una veranda di cristallo a fianco dell’antica Ciminiera

All’interno di una veranda di cristallo con a fianco la fiera ciminiera dell’antica filanda, prende vita il nuovo progetto dove luce e colore e un ambiente familiare mi permetterà di raggiungere grandi realtà dove le mie creazioni possano essere viste, toccate, acquistate… amate”.

Simone Minonzio – MINU Bijoux